Il decreto che cancella la Forestale è ancora un mistero

l43-marianna-madia-matteo-140314110436_big

Si è consumato, nella notte tra il 20 e il 21 gennaio, il tentato assassinio del Corpo Forestale dello Stato. Gli indiziati del delitto sono Renzi, il ministro Martina e la ministra Madia. Restano ignoti (e oscuri) i mandanti.

Di certo nessuno (a parte i tre indiziati) finora aveva dichiarato pubblicamente che il Corpo Forestale dello Stato fosse un problema per l’Italia. Nessun gruppo organizzato o categoria sociale si erano espressi pubblicamente per promuovere il piano omicida.

Al contrario una grandissima parte della società civile si è espressa a favore del potenziamento del CFS attraverso la petizione sul sito www.change.org/forestale e con pubbliche dichiarazioni sui media di personalità di rilievo di vari settori (don Ciotti e Saviano ad esempio).

Sappiano gli assassini che, per loro (s)fortuna, la vittima non è ancora morta. Sarà il popolo che la riporterà in vita e un “giudice a Berlino” che ne stabilirà la sua riagibilità.

Uno dei tre indiziati poi, tal Maurizio Martina, che a suo vantaggio può annoverare l’alibi di essere stato da mesi lontano dalla vittima, ha inviato ai suoi 7500 appartenenti (che non hanno ancora ricevuto il testo ufficiale del decreto) una lettera di commiato con la quale viene fatto credere che la “reincarnazione” del CFS in un altro corpo (questa volta militare) fosse l’unica possibilità di rinascita per il cadavere.

Per noi l’unica rinascita consisterà nella bocciatura dei decreti, sommersi da una montagna di ricorsi.

Noi non molliamo!!! W la Forestale!!!

Campagna #SalviamolaForestale

 

Lettera martina ai forestali

 

 

 

 

Annunci

17 thoughts on “Il decreto che cancella la Forestale è ancora un mistero

  1. Uno qualsiasi 22 gennaio 2016 / 23:18

    Ministro Buffone, sei solo una marionetta nelle mani di renzi. Non hai saputo, ma soprattutto voluto tutelare una grande forza di polizia ambientale. Hai assecondato questo omicidio in cambio di chissà quale promessa. Solo ipocrisia in quelle righe ( non scritte da te ).

    Liked by 1 persona

  2. annarosa bernicchia 23 gennaio 2016 / 23:30

    Una sola cosa si poteva fare: unire polizia e carabinieti anche se si odiano ma hanno compiti e finalita’ affini. Che affinita’ hanno i forestali che si occupano di conservazione dell’ambiente e di biodiversita’ con i carabinieri
    pattugliano strade e autostrade?
    Il ministro martina conisce le differenze di mansioni?
    L’ho sentito parlare durante le giornate dell’Expo e mi e’sembrato un marziano piovuto dal cielo in un pianeta sbagliato

    Liked by 1 persona

  3. Romegas 24 gennaio 2016 / 0:16

    Un ministro del genere non è degno di rappresentare gli italiani, in un governo di incapaci e falliti. Dovrebbero dimettersi se avessero un briciolo di dignità.

    Liked by 1 persona

  4. PAOLA TIEZZI 24 gennaio 2016 / 1:41

    LA LETTERA DEL MINISTRO MARTINA E’ ARIA FRITTA. MA COME MAI NON RIUSCIAMO A SAPERE CHI C’è DIETRO QUESTO ASSASSINIO??

    Mi piace

  5. Mario F 24 gennaio 2016 / 8:34

    Dovevano fare come gli americani, trasformare i carabinieri negli sceriffi locali, sono già in tutti i piccoli paesi a controllarci, la polizia nel Fbi o simili, ma lasciare i ranger, che sarebbero la nostra forestale.
    Gli altri di ambiente animali e parchi nazionali che cacchio ne sanno.

    Mi piace

  6. raffaella 24 gennaio 2016 / 9:18

    Ennesima dimostrazione di come questo governo abbia a cuore i temi ambientali….la cosa più triste e’ l’ ipocrisia con la quale condiscono falsi cambiament i nella pa, lasciando ai cittadini la gestione di un sentimento di nullità e mancata condivisione delle scelte che distrugge la fiducia nelle istituzioni e nei politici che le rappresentano.

    Mi piace

  7. Franco 24 gennaio 2016 / 12:36

    Stanno sopprimendo la Democrazia ovvero il concetto del Governo del Popolo aiutati da quella enorme massa di italiani che si permettono di non andare a votare e pertanto sono causa alla creazione “del premio di maggioranza” !!! Se tutti pensassero invece che l’urna elettorale é uno sportello bancario dove investiamo le nostre tasse ! Il problema non sta nel mandare a case poche centinai di politici incapaci e interessati ai proprio egoismo , ma convincere tutti quegli italiani che sono disinteressati al proprio benessere …. forse sbaglio …. che sono disinteressati che le cose vadano bene a quella minoranza che pagano le tasse per loro a vanno a votare ! Al momento come vanno le cose posso pensare solo a questo !

    Mi piace

  8. Miti Feliciani 24 gennaio 2016 / 15:56

    Carabinieri e Polizia non avrebbero mai accettato di fondersi anche se sono uguali e svolgono mansioni analoghe. anche se sono competitivi fra loro e si intralciano per avere la meglio.
    I Forestali non conservano scheletri negli armadi e nessuno teme la loro rivolta.
    Mi vergogno una volta di piu’ di essere rappresentata da un ometto e da donnicciole sberluccicanti. E una volta di piu’ sono fiera ed orgogliosa di

    ESSERE FIGLIA DI UN FORESTALE.
    Ciao Pa’ ce la abbiamo messa tutta.

    Liked by 1 persona

    • andrea 25 gennaio 2016 / 14:39

      ciao. sono un poliziotto e anch’io ho firmato la petizione per salvare la Forestale. volevo precisare a te e a chi legge questo post, che tra polizia e carabinieri non c’è nessun odio. almeno se parliamo di “manovalanza”, quindi ad esclusione degli ufficiali.
      è fondamentale capire che sono gli ufficiali che sono gelosi del proprio “potere” e vogliono mantenerlo a tutti i costi, anche e sopratutto alimentando scaramuccie, più o meno velate per far credere che vi sia, se non odio, almeno del sospetto.
      l’europa ci chiede da troppi anni di togliere dalle strade i militari ma in italia, per mantenere inalterato il potere di certi militari, paghiamo diverse migliaia di euro al giorno di multa, soldi che potrebbero andare in cose sicuramente più utili.
      se i forestali stanno per essere dirottati in un corpo militare lo si sta facendo per 2 motivi.
      il primo è che i carabinieri sono storicamente un arma che tende ad aumentare ed accentrare il più possibile il proprio potere.
      il secondo è che non vi è la libertà sindacale che invece è garantita da leggi ed ordinamenti nei corpi civili, militarmente organizzati, come la polizia di stato, forestale, penitenziaria.
      nei carabinieri vi è infatti solo il cocer, formato da militari nominati direttamente dalle alte sfere dell’arma, quindi…

      personalmente sono a favore del mantenimento della forestale ed anzi, nel potenziamento della stessa. (sono anche un volontario antiincendio boschivo e senza di loro e della loro esperienza non potremmo vincere la battaglia contro gli incendi boschivi)
      inoltre, contro la trasformazione del suolo nazionale in un’immensa discarica abusiva di rifiuti pericolosi chi può difenderci meglio di loro?
      sono a favore dell’unificazione di polizia e carabinieri in un unico corpo SMILITARIZZATO come vogliono le normative europee e, giocando al rilancio, vorrei la smilitarizzazione anche della “guardia di finanza”.
      solo con la smilitarizzazione totale di chi agisce all’interno di una nazione si ha un’ulteriore garanzia di una gestione democratica e si riesce a garantire la tutela necessaria del lavoratore, negata a chi porta le stellette.

      Liked by 1 persona

      • Maria Rita Feliciani 26 gennaio 2016 / 22:24

        Ciao Andrea..
        Sono assolutamente convinta della necessita’ di smilitarizzare le nostre forze dell’ordine.
        Lasciando vive pero’ le loro caratteristiche genetiche.. Che la Finanza si occupi delle quantita’ colossali di merci taroccate che entrano nel nostro paese., che la Forestale si occupi del patrimonio boschivo e della sua sopravvivenza. Polizia e Carabinieri della sicurezza del territorio e delle persone che sempre piu’ sono abbandonate.
        La Forestale non esistera’ piu’, invece, e se accorpata ai Carabinieri, li vedremo scarpinare per verificare la correttezza delle martellate o delle strade che attraversano territori protetti.
        Numericamente non cambiera’ nulla. Ma le competenze dovranno essere trasferite , stai certo, che molti svicoleranno. Ciao Miti

        Mi piace

  9. Manlio 24 gennaio 2016 / 22:43

    Caro Ministro Martina, sei patetico perche’ sai benissimo che il passaggio del personale del Corpo Forestale dello Stato nell’Arma dei Carabinieri, e’ la MORTE del C.F.S. e di tutto l’ambiente del nostro amato Paese, non certamente amato da voi politici. I Carabinieri sono oberati di incarichi di vario tipo ma soprattuto relativi all’ordine pubblico e pertanto il personale gia’ CFS che transitera’ nei loro ruoli sara’ principalmente impiegato nelle operazioni di ordine pubblico. L’ambiente sara’ preda delle ecomafie con il bene placido di voi politici! Vergogna!!!!!

    Liked by 1 persona

    • massimodiduca 26 gennaio 2016 / 1:29

      Mbeh, faremo posti di blocco in bosco, chiederemo il brevetto di volo al picchio, il patentino di sminatore alla talpa, etc., etc.

      Mi piace

  10. carmelo 25 gennaio 2016 / 9:45

    Voi Forestali, ma per caso avete sanzionato o denunciato, in passato, qualcuno della famiglia di Renzi ??

    Mi piace

  11. carmelo 25 gennaio 2016 / 9:52

    Voi Forestali, per caso avete sanzionato o denunciato qualcuno della famiglia di Renzi??

    Mi piace

  12. gigliola de santis 25 gennaio 2016 / 11:06

    … forse questo”delitto” è stato richiesto da cacciatori e bracconieri!!!

    Liked by 1 persona

  13. Marco 25 gennaio 2016 / 18:22

    Mettiamoci in testa che i nostri parlamentari siedono sulla loro poltrona grazie alle lobbi economiche (e mafiose in alcuni casi) che ce li hanno messi, potentati che riescono a decidere le sorti del nostro paese nel loro interesse e solo nel loro. Non mi stupisce allora che venga praticamente eliminata la forestale, ricordiamoci che la maggiorparte delle indagini nella terra dei fuochi sono state avviate dal CFS……….insomma dei bei rompiscatole ‘sti forestali! E poi la protezione dell’ambiente non porta risultati immediati, ma nel lungo termine e i nostri governanti hanno bisogno di risparmiare ora sulle spalle delle generazioni future come spesso è accaduto in passato e purtroppo continua ad accadere anche oggi. Come ci siamo ridotti!

    Mi piace

  14. Roby 26 gennaio 2016 / 9:18

    cosa potevate aspettarvi da questi figli di TROICA, siete la vergogna del paese. State distruggendo tutto quello che funziona e utile, per obbedire come marionette, perché questo siete, ai voleri di questa EU che nessun cittadino europeo vuole più, verra il giorno in cui sarete cacciati dal popolo a calci nel deretano …

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...