DA INCENERIRLI ! Che Dio li strafulmini !

da incenerirli.jpg

Insipienti pettoruti in nero non sapevano, nell’impadronirsi del bottino di guerra, che si sarebbero dovuti attrezzare di  un’apposita  struttura per gli elicotteri AB che ora non possono essere gestiti né secondo certificazione ENAC né con matricole militari ( addirittura hanno un motore  diverso!):  ci  stanno mettendo segretamente una pietosa pezza continuando ad operare con le precedenti procedure in attesa di standardizzazione  nelle more dell’imbecillità …  concretamente ogni 5 giorni  tiran fuori gli elicotteri dagli hangar e avviano  i motori per 5 minuti per tenerli efficienti senza finire le ore per cui è certificata la manutenzione… Quanto al mantenimento dell’allenamento addestrativo di piloti e specialisti gli insipienti pettoruti in nero non sanno che  si può arrugginire l’umana prontezza di riflessi e lucidità decisionale poiché  i pettoruti neri sono qualcosa di diverso da uomini e, terminato  con successo l’addestramento militare, le loro facoltà mentali sono in fase di rodaggio fino alla quiescenza, financo se prorogata !

D’altro lato psicanalitico abbiamo i cuginetti rancorosi col complesso dei figliastri bastardi dello Stato padrone che non gli ha mai riconosciuto dignità e compensi equiparati agli altri corpi… Fatti fessi anche in questa occasione dai cocchi di mamma Pinotti, per ripicca, non riconoscono la qualifica di Direzione Operazioni Spegnimento agl’invidiati Forestali per puro gusto d’umiliarli… e pensare che nell’immaginario collettivo i pompieri sono ammirati come “uomini veri” ! Invece al meritorio coraggio si associa il puro infantilismo di far fotografare tutta la squadra che  ha recuperato il gattino sull’albero col fine che nella cronaca del quotidiano provinciale o del bollettino parrocchiale i bimbi possano leggere e proclamare che da grandi vogliono fare l’astronauta, la maestra, il pompiere! E pensare che i vigili del fuoco sono effettivamente grandi , se solo non fossero così puerili da non rendere merito a chi, tra montagne e boschi è addestrato a muoversi, ritrovare, salvare meglio di loro e che questa capacità fa doverosamente parte del bagaglio professionale per cui lo Stato ha appositamente formato il suo personale.

Invece … per esempio gli elicotteristi forestali trovano la donna dispersa a Bronte in Sicilia e i pompieri si fanno fotografare mentre la traportano , ormai salva, in barella !….. oppure, peggio, si lasciano bruciare in zona Ascoli Piceno le colline di Vallenzana e Monticelli perché i vvf , invano allertati dai cittadini, non sapevano neanche come arrivare a quell’area boschiva, quindi chiamata la Forestale gli danno l’ordine… d’aspettare (!)… ovviamente consegna non rispettata dai  Forestali che hanno saputo spegnere l’incendio senza tuttavia che, ignominiosamente , i VVF si premurassero di vedere se erano vivi o morti…  Spiace dirlo ma i VVF con la loro spocchia di DOS hanno  equiparato il miles gloriosus. E questo  solo per non ammettere che ognuno ha e sa il suo mestiere, e non quello altrui!

Si ripropongono archetipi e stereotipi di tragedie, commedie, fiabe e miti  della nostra atavica cultura mediterranea fondativa: come quel comandante della Polizia di Stato che ora si rende conto che ha venduto la primogenitura per un piatto di lenticchie…

Dolorosamente la mia formazione classica mi fa invocare Zeus perché strafulmini ognuno dei carabinieri e dei pompieri per cui quest’anno arderanno vivi animali e piante ma specialmente evoco la dea Nemesi che divinamente vendichi l’estremo orgoglio e la tracotanza con cui s’è perso ogni senso e contatto con la realtà in una perdita della misura delle proprie competenze e capacità fino a deliranti esercizi di potere ed arroganza.

Alla giustizia di Nemesi non  basteranno l’eterne fiamme infernali per far scontare ad ognuno dei colpevoli, mandanti o esecutori,  il loro inenarrabile crimine contro ognuna delle creature che morirà nei tormenti.

Antonella Giordanelli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...