Eradicazione e RiEsistenza

Sergio Costa – I miei ragazzi, i miei Forestali sono questi, sono proprio quelli che non si fermano mai e che generosamente scendono giù, li nel profondo delle viscere della terra dove finisce la luce e inizia il malaffare. Dove si trovano le risposte che questa terra cerca da trentanni. Oggi io sono sceso giù con loro, ero uno di loro e lo sarò anche domani e ogni giorno che posso. La Forestale non si ferma mai e andremo sempre avanti: questa è una promessa per i cittadini onesti e un avvertimento per i delinquenti. Ad Maiora Semper.

Renzo Moschini – La nostra anima è composta da un mosaico di immagini. C’è il cinghiale liberato dal laccio, c’è il pettirosso liberato dall’archetto, ci sono gli avannotti delle trote Fario liberati nei torrenti, ci sono i pini e i castagni salvati dalle fiamme degli incendi, ci sono i rifiuti rimossi dalle scarpate, ci sono i ruscelli liberati dai colori osceni dell’inquinamento, ci sono i falchi pecchiaioli che volteggiano anche nei nostri sogni, ci sono i caprioli salvati ai bordi delle strade, ci sono gli assioli le civette ed i Barbagianni portati ai centri di recupero. Ci sono le tartarughe liberate nel loro ambiente naturale. C’è lo sguardo commosso e grato delle persone che abbiamo salvato e/o aiutato. C’è il fischio della marmotta e il volo dell’Aquila. C’è tanto altro ancora…..E non potrete mai entrare nella nostra anima…Mai. Un abbraccio a tutte le mie colleghe e i miei colleghi autentici d’Italia.La prima cosa che colpisce è perchè il CFS delle regioni ordinarie deve cambiare mestiere e quello cospicuo delle regioni speciali no.Boschi,parchi etc in Sicilia o in Sardegna sono diversi dagli altri. L’altra cosa è la competenza che non sembra interessare granchè il governo, Infatti se le soprintendenze possono passare armi e bagagli alle prefetture perchè anche il CFS non può finire dove capita.

Francesca Anselmi • Lavora presso Guida Ambientale Escursionistica Semplicemente – indignata ed intristita… chi dovrà proteggere e tutelare da domani il nostro bel paese?parchi, boschi, dune, interi territori degni di rispetto e tutela e da domani all’abbandono totale?abusi, degrado, bracconaggio, sono solo i primi di una lunghissima lista di problemi (veri e propri reati) che attanagliano la nostra penisola… ed ora? Qualsiasi siano i decreti attuativi, lo smantellamento di un corpo altamente specializzato come la forestale è semplicemente vergognoso….

Gianni Ardizio Wolf Spirit •Itis vercelli QUesti sono tagli dettati dalla follia e dalla irrazionalita’…. la sproporzione tra CFS e i Forestali regionali e’ incredibile e senza senso…. perche’ le regioni non ragionano su questo scompenso ??? perche’ chi ci governa non ha attuato la prima promessa che fece cioe’ quella dei tagli ai parlamentari e ai loro lauti stipendi ???? Povera Italia, lo sfascio e’ continuo di giorno in giorno e il ns Presidente del Consiglio si diverte a twittare sui gufi …….. manie di potere ??

Tarcisio Trani ISPETTORE SUPERIORE SOSTITUTO UFFICIALE DI P.S. presso Ministero dell’Interno – perchè se si toccano i dipendenti regionali….quelli sarebbero capaci di appiccare fuoco ovunque; questa è la triste ed amara verità ; poi sarebbe stato più logico accorparli alla Polizia di Stato facendone una specialità come la Polfer, la stradale i cinofili e ci sarebbe stata, come lo è già la Polizia Forestale, ma evidentemente i vertici hanno preferito i Carabinieri perchè da lì possono prelevare risorse economiche da due Forni: uno quello dell’Interno e l’altro quello della Difesa …ed io pago…..

Roberto Lucherini- Ancora una volta lo Stato decide di abbandonare il controllo del territorio. Le ecomafie esultano. La vera riforma non è quella di smantellare i corpi dello Stato ma, è quella di metterli sotto una unica cabina di regia. Creare un dipartimento di Sicurezza pubblica con un unico comando. Oggi sia nelle Forze dell’ordine che nelle Forze Armate, abbiamo più Prefetti, Funzionari, Generali che operatori di polizia e soldati. Purtroppo però il Presidente Renzi di questo sembra non accorgersi.

Maurizio Diotallevi Market Development Manager presso Club4business-La Guardia di Finanza nacque durante il Risorgimento come Guardia di Frontiera trasformata in GdF con l’unità Italiana per uniformare e riscuotere i tributi del nuovo Stato…oggi l’Italia è l’unico paese occidentale che ha questo tipo di Corpo di Polizia, nessun’altra Nazione ce l’ha…oggi giustamente il governo perchè eliminare la Forestale che, invece, hanno tutti gli Stati? La Polizia Penitenziaria potrebbe accorparsi con la Polizia di Stato e la Guardia di Finanza con i Carabinieri…invece di passare da 5 a 4 Polizie, si passerebbe da 5 a 3…

PRIMAVERA 2017
Cristiano Tiberi – Mafiosi, collusi! I salentini de lu munno cittadini si stanno facendo onore… Dalla parte dei salentini, dalla parte dei forestali veri!

Bruno Micci – poveri colleghi della forestale affossati nell’arma

Basi senza piloti…basi senza specialisti… piloti e specialisti senza base… elicotteri senza ricambi ….i nostri ex dirigenti sono riusciti a fare un casino che ha come unico risultato il caos e malcontento con enormi costi per lo stato…ma chi paga?

Stanno già preparando le auto nuove, altra spesa! Corsi di formazione, altra spesa, uffici e computer nuovi già in distribuzione, altra spesa! Bah

Continua l’opera di depredazione di quello che era il Corpo Forestale dello Stato. Ma siamo così sicuri che agli enti parco faccia comodo prendersi carico della gestione diretta delle RNS?È proprio corretto far gestire aree protette di rilievo nazionale a enti regionali?

David Diani – Ma le fasce tagliafuoco non le sa fare nessun altro senza il Cfs? (ingaggiamo uno sciamano per fare la danza della pioggia)

L’apoteosi! Ora voglio che i cc assorbano la croce verde e che girino ambulanze nere, così che tutti si tocchino i maroni anche quando passano a sirene spente.

Firmano protocolli di intesa per gestire gli incendi boschivi (tramite la cara, vecchia, soppressa forestale). Poi ci dicono di non credere ai fantasmi…

Marcello Ripaldi – Oggi sono 3 mesi che faccio il pompiere e già mi sono rotto ……che paese è quello che toglie ai propri servitori le qualifiche, dignità, trattamento economico e la professionalità di operatore di polizia? Che umiliazione! Quest’estate ci riposiamo. Vanno i privati (ditte) a fare l’antincendio. È quello che volevano.

Margherita Meghi Ricci – ….questi tre mesi mi sembrano anni di ospizio

Ma cosa è servito smembrare la forestale??

Cistola Giuseppe – Faccio una domanda…. È possibile impedire a PD forza Italia centristi e sinistra di non nominare più parole come agricoltura… Turismo sostenibile….
E Tutela dell ‘ambiente?

Il simbolo del CFS che è sul cancello di ingresso dell’ex vivaio forestale non sarà cancellato da nessun capuncolo, nessun polituncolo e nessun dirigentucolo. Lo potrà cancellare solo il tempo è le intemperie. Sono orgoglioso che la nostra aquila continui a vivere proprio nel mio paese

Da noi l’unica cosa che rimarranno sono i cippi in cemento con scritto DF,stanno togliendo tutto,una corsa a cancellare ogni simbolo…solo il nostro eliporto conserva ancora tutto…ma solo perché vvf…uno strazio continuo

Quel momento che la nostalgia t’assale e cominci a pubblicare foto del corso

Manca un posto dove asciugare le lacrime…..

Certo lasciare il proprio lavoro da forestale è un onore ,a noi che restiamo rimane l’amarezza di arrivare al pensionamento con un’altra divisa che non abbiamo scelto ma ci è stata imposta come se ci fosse una dittatura. Viva il Corpo Forestale dello Stato l’unico lavoro che ho amato.

Tutti i militari d’Italia, sono volontari. Tranne gli ex appartenenti al Corpo Forestale dello Stato.

Iuri Mariotti – Io non accetterò mai questo cambiamento,sono passato ai vvf contro la mia volontà (con tutto il rispetto per i vf) in base a dei principi assurdi che qualcuno avrebbe dovuto vedere meglio…non rimangono che i ricorsi e soldi da spendere che verranno inevitabilmente sottratti alle famiglie ingrassando gli avvocati..ma di questo nessuno parlerà mai…comunque auguri…il valore della persona rimane

Ho superato il portone della Scuola di Sabaudia nel lontano luglio del 1980, in 37 anni di servizio molte volte ci hanno provato a cancellarci finché ci son riusciti: il trio Patrone, Renzi e Del Sette per noi è stato micidiale.

Raffaele Seggioli: 21 marzo – Giornata internazionale delle Foreste. In Italia senza la Forestale è un giorno di lutto

Sabaudia 21 marzo,ore 15,00 il corpo del collega ancora non e’ stato raggiunto dai soccorritori per problemi di orografia del terreno. Quelli questa mattina avevano diramato un comunicato stampa parlando di disgrazia.caduta accidentale.IPOCRITI!!!!!!!!!

Antonella Giordanelli – Avrei voluto comunque augurare “buon equinozio”, ma anche il sorriso forzato è stato smorzato…la luce è ancora debole

Rosy Patrone – Sì una giornata triste, Professoressa cara. La abbraccio.

Sergio Costa – Hai ragione. Ma l’equinozio è evento del cuore e dell’anima. E noi siamo esseri di cuore e di anima per cui troviamo luce nella sua ricerca. Buon equinozio amica mia.
Sergio Costa- Auguri dall’agente speciale Tippete e da me. Tra presente… un futuro da costruire assieme e un passato che non tramonta mai. Ad Maiora Sempre!!!

Giovanni Ladiana-ciao Sergio, pochi giorni fa ho visto per la prima volta i tuoi colleghi vestiti di nero e ho chiesto: siete a lutto? il tuo cuore sia sorgente di RiEsistenza!!!

Sergio Costa-Tippete è un highlander … sopravvive forestale

Salvatore Micillo- Anche se quel cappello del corpo forestale in teca brucia ancora…

Emanuela Somalvico- Radici profonde non gelano.

Carabinieri si nasce. Non puoi diventarlo per decreto. La linfa che ci scorre nelle vene è e sarà verde forestale nonostante le imposizioni

Noi appartenenti al Corpo Forestale dello Stato è toccata la stessa sorte degli ulivi del salento, sradicati dalla nostra storia, dalle nostre tradizioni, dal nostro modo di vivere, dal nostro modo di pensare.

Gianfranco Ruggeri – C’ E’ UN SEGRETO NELL’ ULIVO che nessuno quasi più conosce, DIFENDETELO, è una pianta sacra in una terra sacra che anche per questo vogliono togliervi e dominare!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...