SPILLE DI SICUREZZA

Spille di sicurezza

 

SICUREZZA E VOLO??? DISTRUGGERE E’ MEGLIO DI AMMETTERE UN ERRORE

Dopo lo smembramento della guardia forestale ecco che vengono a galla i veri problemi di gestione fallimentare della macchina pubblica… naturalmente ci si riempie spesso la bocca con la parola “sicurezza” ma la verità è tutta contenuta nel termine “privatizzazione”. 
Adesso tocca alla polizia fare i conti con le politiche di un ministero, quello dell’interno, dove il risparmio è la soluzione a tutto.
 
E pensare
 che nella polizia come è per i vigili del fuoco tutto è gestito in modo “casereccio”… del resto è più “economico” per lo Stato fare, coniare e gestire brevetti e registri “fatti in casa” invece di rispettare la legge… per nostra fortuna, parliamo come cittadini, la Forestale negli anni è stata più furba… puntando alla qualità e alla professionalità del servizio… peccato che la Madia li ha “uccisi” in nome della stupidità… per fortuna nei carabinieri tutto va bene… lì i “generaloni” hanno imposto il silenzio grazie all’opera servile dei “cocer”… del resto lì la Madia ha veramente fatto miracoli… la ricostruzione delle carriere per i “grandi” è garantita… ma il servizio ai cittadini??? … lasciamo perdere… che è meglio… 
Che dire adesso… a chi toccherà ora… SICUREZZA E TAGLI DELLA SPESA PUBBLICA STANNO GUARDANDO ALLA PENITENZIARIA MENTRE I VIGILI DEL FUOCO HANNO DECISO DI FARE HARAKIRI DA SOLI CHIEDENDO LA 121/81…

Sulla stampa sono stati pubblicati i nomi di politici e ministri fra questi il Ministro (NON ELETTO) dell’Agricoltura MARTINA con il più basso reddito di €. 46.750,00. Per mantenersi la poltrona ha votato SI allo smembramento del Corpo Forestale dello Stato, circa 7.000 uomini, per la modica cifra di €.6.60 per ogni uomo forestale, Guardia semplice che sia fino ai piloti degli elicotteri che hanno rischiato la vita sugli incendi o soccorso pubblico. Se nel complesso valutiamo anche tutti i mezzi ha regalato tutto. VERGOGNA POLITICA.

..….in pratica ora ammettono che l’accorpamento era: un cambio di divisa e livrea, militarizzazione coatta, controllo dell’attività investigativa…e che il tutto non porta a nessuna economia…

Ma che bravi sti politici governanti per se stessi quindi riprendendo la parte della clausola inserita: prevede che “… al fine di rafforzare gli interventi di razionalizzazione volti ad evitare duplicazioni e sovrapposizioni, anche mediante un efficace e omogeneo coordinamento informativo, il capo della polizia-direttore generale della pubblica sicurezza e i vertici delle altre Forze di polizia adottano apposite istruzioni attraverso cui i responsabili di ciascun presidio di polizia interessato, trasmettono alla propria scala gerarchica le notizie relative all’inoltro delle informative di reato all’autorità giudiziaria, indipendentemente dagli obblighi prescritti dalle norme del codice di procedura penale”.
Per cui con queste scuse puerili del coordinamento e balle varie, si pone l’obbligo di riferire al superiore le iscrizione nel registro dei reati? Ma che bravi i politici corrotti!
 
Così la vita diventa più facile ne’? Siccome è difficile comprarsi tutti i procuratori, come facciamo a risolvere il problema? Facciamo riferire tutto ai capi zona, così basta mettere loro sul libro paga e sapremo su cosa ci sta indagando il procuratore, così ci cuciamo le lebbra e chiudiamo i telefonini e incominciamo a distruggere le prove. Ma che bravi, che bravi, che bravi sti politici.

Solo nei paesi totalitari, i cosiddetti stati canaglia, esistono forze di polizia militari totalmente militarizzate.

Allerta incendi in Liguria. Ma tranquilli, con la nuova riforma della PA tutto funzionerà meglio. Al comma 347 è prevista l’autoestinzione degli incendi boschivi con la sola imposizione delle mani. Da domani sarà tutto già rimboschito e le magnifiche sorti e progressive illumineranno i nostri cammini.

Gennaio: mezza Italia bloccata dalla neve e tanti mezzi di soccorso che non possono uscire perché hanno ancora le insegne del Corpo Forestale dello Stato.
Questo è il risparmio del governo abusivo

2017 METEOMONT, attività compiuta da omini neri in mocassini e mantellina ad alta visibilità.

RIGOPIANO…. Un banale toponimo? RIGO, linea, solco, strada: sito valanghivo… PIANO, zona pianeggiante: zona di accumulo…
La storia di quei posti forse, doveva far riflettere sul toponimo e sopratutto alcuni eventi diventano ciclici in condizioni meteo particolari..

Che tristezza vedere snaturare così le nostre divise. Nessuno dico nessuno che lavora a protezione dell’ambiente si vestirebbe di nero. È un colore che non c’entra nulla

Ho superato il portone della scuola di Sabaudia nel lontano luglio del 1980, in 37 anni di servizio molte volte ci hanno provato a cancellarci finché ci son riusciti: il trio Patrone, Renzi e Del Sette per noi è stato micidiale.

21 marzo – Giornata internazionale delle Foreste. In Italia senza la Forestale è un giorno di lutto.  

Carabinieri si nasce. Non puoi diventarlo per decreto. La linfa che ci scorre nelle vene è e sarà verde forestale nonostante le imposizioni.

Primo giorno di primavera, giornata mondiale delle foreste. La prima senza il Corpo Forestale dello Stato. Che assurdità!

Anche oggi che è la giornata mondiale dell’acqua il Corpo Forestale dello Stato è assente…..in attivita’ di servizio ero sempre presente con le scolaresche a spiegare loro l’importanza dell’acqua. Chi va adesso, l’arma?

Consolati…”diamo fastidio” il diamo in quanto orgogliosamente indosso ancora la livrea grigioverde…anche se qui al sud il mondo è un ‘tantino’ diverso ma non troppo…in 650 non sappiamo più a quale santo girarci per riuscire ad onorare ogni giorno il dettame del nostro lavoro…  

Per la prima volta al mondo sono state militarizzate coattivamente delle donne, nemmeno il fascismo lo fece, nemmeno in caso di guerra è previsto. C’è di che essere orgogliosa ministra?

Casomai, è nelle peggiori dittature filo-comuniste, delle quali questi “governi” sono figli, che il rispetto della donna viene meno. Detto questo, il vomito è comunque totale! D’altro canto, in un paese di voltagabbana cosa vuoi aspettarti!?! Pietà!

La Pinotti è orgogliosa di essere riuscita a ficcare a forza nell’Arma carabinieri, già Esercito, tra le decine di generali di brigata 3 o 4 donne relegate nel ruolo ad esaurimento. Il CFS era l’unica forza di polizia dove le donne erano arrivate al vertice, mentre ora al comando dei Carabinieri Forestale ci sono solo uomini, poiché la vicecapo generale del CFS ha dismesso la divisa e si aggira in borghese con altri 44 funzionari nel Ministero dell’agricoltura dove ancora non ha né stanza, né sedie, né pc, né recapito telefonico.

Spero solo che questo regime sprofondi il prima possibile e che tutto quello che hanno fatto venga giudicato e vengano abolite tutte le leggi insensate che hanno fatto a colpi di maggioranza….

Nell’atrio del Ministero dell’Ambiente, dov’è in servizio il NOE, tra i carabinieri ne ho subito notato uno, ma non perché fosse il più alto, bensì perché era scuro in volto, tutt’altro che a proprio agio nonostante l’atteggiamento gentile del personale nel dicastero. Mi sono avvicinata sorridente, cercando con gli occhi sulla divisa nera “quel” distintivo, ma mi si è stretto il cuore vedendo quanto è piccino. Il giovane Forestale poi era preoccupato e teso a precipitarsi per scattare nel rigido saluto ad un’auto nera che stava entrando. Così ho scambiato cordialità con gli altri e non ha trovato parole per lui. Quella spilletta mi s’è conficcata in gola, ferendomi l’anima.

Annunci

One thought on “SPILLE DI SICUREZZA

  1. leonardo 24 marzo 2017 / 15:33

    In questo preciso momento politico chi potrà ricostituire la Forestale come prima? Certamente il PD dovrebbe andare in pensione. Ci vuole una corrente nuova di politica che dovrebbe fare il contrario di quella voluta dall’attuale governo. Qualcuno si è espresso favorevolmente nei confronti della ricomposizione del corpo forestale. Io ci spero nella buona sorte…………, voi fateci un pensiero a riguardo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...