LA VIA

scarpone

Perché io faccio ricorso …
Faccio ricorso perché 20 anni fa ho deciso da cittadino libero di fare questo mestiere e libero vorrei rimanere;
Faccio ricorso perché credo che un cambiamento del genere debba essere concordato con l’interessato, nessuno mi ha chiesto se volevo passare nei CC piuttosto che nei VVF, se oggi succede a me potrebbe succedere a chiunque altro domani;
Faccio ricorso perché credo nella riorganizzazione del CFS non nella sua soppressione da spot elettorale;
Faccio ricorso perché voglio tenermi una porta aperta. Se non faccio ricorso o se non presento domanda in altra amministrazione accetto la destinazione che mi hanno imposto senza poter fare più niente;
Faccio ricorso perché così facendo potrò ritirarlo sempre in qualsiasi momento prima del giudizio se per esempio mi trovassi bene nella mia nuova collocazione, altrimenti più niente potrei fare;
Ma faccio ricorso soprattutto perché voglio vivere da LIBERO la mia famiglia senza che nessuno mi imponga come organizzarmi senza chiedere .. POSSO o PER FAVORE .. mantenendo quelle prerogative e quei diritti che abbiamo finora ottenuto …
io faccio ricorso … a chi non lo fa TANTI AUGURI!!
 
Roberto Digiannantonio
Annunci

2 thoughts on “LA VIA

  1. Pietro Giovanni Litrico 20 novembre 2016 / 21:56

    Sono perfettamente daccordo con Te, il mitico CFS va salvato e potenziato con nuovi mezzi, tecnologia ed un corposo ampliamento dell’organico. È l’unica istituzione che può occuparsi di tutela ambientale, senza nulla togliere ai colleghi dell’Arma, la cui formazione tecnico-ambientale nel contesto di tutela, vincolo idrgogeologico, ecc. , richiederebbe troppo tempo ed un notevole dispendio di energie anche economiche.

    Mi piace

  2. marco 21 novembre 2016 / 9:36

    Non appartengo al CFS, purtroppo, ma lo sono nell’anima, soprattutto in questo momento storico in cui il CFS rischia di scomparire.
    Non capisco la ragione di questa operazione che non porta a risparmi ed economie sostanziali, ma distrugge una messe di competenze senza uguali.
    Non capisco o forse capisco, ma non voglio capire, perché un Corpo glorioso stia per essere sciolto sull’altare del risparmio economico e della riorganizzazione delle risorse.
    Sono assolutamente favorevole al risparmio vero ed alla razionalizzazione delle risorse, soprattutto quando si tratta della “res publica”, cioè della cosa pubblica che riguarda tutti noi, ma siamo sicuri che sciogliere un apparato che conta circa 8000 tra uomini e donne altamente specializzati sia un vero risparmio?
    Ci sarebbero altre organizzazioni da accorpare, esistono posizioni che abbondano di prebende e benefici di casta, eliminando le quali davvero si avrebbero sostanziose economie, ma queste sono intoccabili.
    Cui prodest? A chi giova distruggere il CFS?
    A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...