IL TERREMOTO DEI FORESTALI

forestale-terremoto

Mettiamoci per un momento nei panni delle Donne e degli Uomini del CFS, tecnici e agenti, che tra pochi mesi subiranno lo scioglimento del corpo di appartenenza (con quasi 200 anni di storia), finendo in varie forze di polizia, in modo particolare nell’Arma dei Carabinieri, nonché in altri ambiti della Pubblica Amministrazione.

Supponiamo anche noi di subire il loro stesso ricatto occupazionale, visto che tutti coloro che non accetteranno il ricollocamento e la militarizzazione, entreranno “nel giro” della mobilità nella Pubblica Amministrazione.

Infine immaginiamo di aver vissuto direttamente in questi ultimi anni, lo stillicidio continuo da parte di Renzi, Martina e Madia sulla necessità e l’urgenza dello smantellamento del Corpo Forestale dello Stato, dato che 5 forze di polizia sono troppe.

E poi capita di dover leggere:

TERREMOTO: MIPAAF, DA OGGI NUMERO 1515 CFS ATTIVO ANCHE PER AIUTI ALLEVATORI

7266 – roma, (agra press) – il ministero delle politiche agricole rende noto che “da questa mattina il numero 1515 del corpo forestale dello stato e’ dedicato anche a raccogliere tutte le segnalazioni e le richieste di aiuto degli allevatori e agricoltori provenienti dalle regioni colpite dal terremoto”. “in particolare, gli operatori del 1515 provvederanno a compilare una prima scheda dei bisogni di allevatori e agricoltori, per evidenziare se l’azienda ha subito crolli, perdita di animali e se ci sono difficolta’ con i servizi elettrici ed idrici”, precisa il mipaaf, spiegando che “tutte le richieste verranno lavorate dal personale del coordinamento tecnico interregionale, attivato da fine agosto dai ministeri della salute e delle politiche agricole, insieme a protezione civile e regioni”. (ab) – 02:11:16/17:42

E’ un’agenzia dello stesso Ministero dell’Agricoltura, riguardante il terremoto che ha colpito il “Centro Italia”, che riconosce il ruolo fondamentale dei Forestali a presidio delle comunità rurali del nostro Paese; sinceramente, non vi sentireste presi letteralmente per i fondelli?

Ma veramente il nostro Paese chiede a Renzi di sopprimere il Corpo Forestale dello Stato? Chi presidierà da oggi in poi le zone agricole e montane del nostro Paese dopo lo scioglimento della Forestale?

Insomma, si tratta della solita propaganda renziana che vuole sventolare “lo scalpo del CFS” per dimostrare la sua forza a non si sa bene chi.

Per questo resisteremo fino alla fine allo scioglimento del CFS che lede la dignità dei lavoratori e mette a rischio la democrazia.

Salviamo il Corpo Forestale dello Stato

VIVA la Forestale !

On. Massimiliano Bernini

 
Annunci

2 thoughts on “IL TERREMOTO DEI FORESTALI

  1. Massimo Di Duca 5 novembre 2016 / 17:50

    Perché non coinvolgere il CFS, come corpo di polizia ambientale, nel nuovo Dipartimento che ha intenzione di aprire Renzi; sulla salvaguardia della protezione del territorio.

    Mi piace

  2. Andrea Mei 6 novembre 2016 / 11:43

    Non è giusto. Come al solito in Italia 2 pesi e 2 misure su tutto. Il Corpo Forestale non va sciolto! È indispensabile! Semmai il Governo vada a risparmiare soldi (ammesso che ci sia un risparmio sciogliendo il Corpo) su i loro privilegi che a quanto pare sono intoccabili. È VERGOGNOSO!!!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...