I FIORI NEI CANNONI MUOIONO

fiori nei cannoni
Il relatore della Commissione Difesa del Senato è un agricoltore. L’uomo giusto al posto giusto…e nel momento giusto! Mi rivolgo a lui col candore di semplice cittadina tra il popolo, per dire quello che tutti vedono.
 
Vedo che sono contrarie all’accorpamento della Forestale tutte le categorie e le associazioni della società civile con una e una sola eccezione: CONFINDUSTRIA;
e vedo che i profitti delle ecomafie derivano dallo smaltimento illecito degli inquinanti  e dei rifiuti tossici prodotti dalle industrie:
e vedo chi trae vantaggio dalla soppressione della Forestale.
 
Vedo che il previsto risparmio di 30 milioni annui (o dovrei dire 30 denari) non ci sarà e quindi alla Polizia di Stato non andrà il promesso 50% dei 30 denari. 
Vedo che il capo della Forestale ha smesso di difenderla esattamente all’indomani dell’audizione in Commissione Antimafia.
Vedo che i decreti attuativi sono stati scritti immanentemente da due apposite persone:
il capo della Forestale che, non appena inquisito, invece di dimettersi, è stato incaricato dal suo ministro di scrivere i decreti attuativi e un generale dei carabinieri che, non appena superati i limiti d’età, invece di andare in pensione, è stato nominato comandante dell’Arma per scrivere i decreti attuativi.
 
Vedo individuare le molte incostituzionalità presenti sia nella Legge n 124 che nella bozza  d’attuazione da giudici costituzionali, docenti di diritto, consiglieri di stato con una e una sola eccezione: l’ex vicecomandante generale dei carabinieri che ha scritto il parere del Consiglio di Stato. 
Vedo che a trarre vantaggio nell’impossessarsi delle strutture  e delle funzioni della Forestale, aggiungendo al controllo della popolazione anche quello territoriale del paese, saranno i vertici dei carabinieri.
Vedo i nuclei antincendio della Forestale mortificati nei pompieri dove perderanno la qualifica di agenti di polizia.
Vedo personale del ruolo tecnico della Forestale arruolato obbligatoriamente militare in tempo di pace.
Vedo professionalità forestale dilapidata in polizie generaliste e in generiche pubbliche amministrazioni.
 
Vedo militari col distintivo CITES  a tutte le dogane -porti, aeroporti, varchi di frontiera- controllare i cittadini in entrata ed in uscita.
Vedo i patrimoni demaniali perimetrati con i cartelli ZONA MILITARE- LIMITE INVALICABILE.
Vedo non solo i centri abitati, ma anche le aree rurali e zone montane e macchie pattugliate da militari…
 
Vedo che l’Arma carabinieri è in sottorganico: come potrà mantenere i comandi stazione forestali nei piccoli comuni ?
Vedo che l’Arma ha dovuto dismettere mezzi e reparti specializzati, senza saper utilizzare le alte professionalità dei suoi stessi carabinieri: come potrà gestire la Forestale?
Vedo che l’organico dell’Arma non è attrezzato culturalmente per fronteggiare i reati ai danni di donne, minori ed animali: come potrà confrontarsi con la Forestale in cui il personale femminile è numerosissimo ed apicale? 
Sono una semplice cittadina, onesta e libera: so che la Polizia difende la mia onestà dai malviventi e so che i militari difendono la mia libertà dai nemici.
Ma ho paura  sia di militari con metodi polizieschi sia di poliziotti che ubbidiscono a gerarchie di colonnelli e generali.
 
So che questa riforma la vuole il governo, non il popolo; la vuole Patrone, non i Forestali; la vuole l’Arma, non i carabinieri.
 
Candidamente dico quel che tutti vedono:
con la nera divisa che sarti improvvidi hanno cucito alla Forestale
L’ITALIA e’ NUDA ….. e violentata
 
Antonella Giordanelli
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...