Ecco cosa Cesare Patrone ha dichiarato in Commissione Antimafia….e cosa ha dimenticato

chianese-640patrone 2

Intercettazione telefonica del 24/08/1994 ore 17:38 tra Cesare Patrone (Capo del Corpo Forestale dello Stato) e Cipriano Chianese (Inventore dell’Ecomafia campana secondo la Procura di Napoli) 

Chianese: Pronto?

Patrone: L’Avvocato CHIANESE, per cortesia?

C: Sono io

P: Sono Cesare PATRONE

C: Ciao ingegnere!

P: Come stai caro?

C: Bene… e tu?

P: Che stavi facendo? Ti ho disturbato?

C: No, no!

P: Sicuro?

C: Sicuro.

P: Stavi riposando?

C: No, no!

P: Va be’

C: Stavo qua….come stai?

P: Bene….e tu?

C: Sei tornato?

P: Sono tornato, adesso sto altri due o tre giorni fuori

C: Ah….e dove stai?

P: Dunque, no, adesso sto a Roma

C: Eh…

P: E domani farò un po di montagna. Sono stato un po in Sicilia…

C: Ah… tutto bene?

P: Benissimo! La Sicilia è bellissima

C: Ho capito….e bèh, è la cosa più bella anche se la rovinano

P: E la rovinano si!

C: I siciliani la rovinano

P: Eh…

C: ….dovremmo mandarli da Gheddafi a loro e tenerci la Sicilia

P: E’ giusto….hai ragione (sorridono)

P: Pure a Napoli bisogna fare così, però, eh!

C: Ma io penso che sono parecchie le zone da fare!

P: Sì, sì…

C: Sicilia, Calabria, Napoli…

P: E perché? Roma, pure?

C: E che dubbio c’è!

P: …..i romani….

C: Senti, sei passato al Ministero, per caso?

P: No, volevo sapere se tu avevi qualche notizia

C: No, io ho parlato con Vittorio e mi ha detto che loro adesso si incominciavano a vedere, pensava di fare qualcosa tra questa settimana e la settimana prossima…

P: Ah… e non si sa niente se questi decreti sono usciti? Niente ancora?

C: No, niente ancora. E perché quello, poi, il Ministro tornerà… se non è tornato adesso tornerà verso questa settimana quà

P: Ah… comunque, insomma, non ci sono novità, insomma!

C: No

P: …non è spostato niente da quella che era la situazione?

C: No, niente ancora. Spero che in settimana dovrebbero fare qualcosa

P: …mmh… comunque, va be’, io volevo sapere se c’era

C: Comunque, se uno dei due sa qualcosa di più …(parola inc.)…

P: Va bene

C: Okay?

P: Cipriano, ti abbraccio

C: Ciao bello!

P: Ciao

Audizione di Cesare Patrone in Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle mafie e sulle altre associazioni criminali, anche straniere (Commissione Antimafia) del 14/07/2015

Domanda del deputato FRANCESCO D’UVA: “Alcuni miei colleghi tempo fa hanno presentato un’interrogazione – parlo dei colleghi Lombardi, Luigi Di Maio e Massimiliano Bernini – al Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali perché risultava da un articolo de Il Fatto Quotidiano che riportava un’informativa del poliziotto Roberto Mancini depositata nel 2013 una certa familiarità tra il dottor Patrone e Cipriano Chianese, artefice della terra dei fuochi. Credo che passerà molto prima che il Ministro risponda. Sappiamo che dalla DDA di Napoli Cipriano Chianese è considerato l’artefice della terra dei fuochi. Le chiediamo se può in questa sede, bruciando qualche tappa rispetto a un’eventuale risposta del Ministro, dare chiarimenti a questa Commissione su questa presunta familiarità di cui si parla nell’informativa Mancini”.

Risposta di CESARE PATRONE, Capo del Corpo forestale dello Stato: […] Rispondo subito all’onorevole del MoVimento 5 Stelle. Non ricordo assolutamente chi sia Chianese. Si parla del 1995, come lessi su Il Fatto Quotidiano, questione sulla quale ho dato relazione esaustiva al signor Ministro. So solo che qualche mese prima, insieme al dottor Costa, che lavora sulla terra dei fuochi, uscì fuori il nome di Chianese da parte dello stesso dottor Costa per delle indagini che il Corpo forestale fece nei confronti di questo signore. Non ricordo mai di avere incontrato venti o trent’anni fa il dottor Chianese, né chi le parla aveva nessun tipo di incarico particolare per quello che riguarda l’azione sul territorio di questo signore, al quale il sale sulla coda è stato messo dal Corpo forestale dello Stato.

Annunci

2 thoughts on “Ecco cosa Cesare Patrone ha dichiarato in Commissione Antimafia….e cosa ha dimenticato

  1. Giovanni Bernabei 25 gennaio 2016 / 16:32

    L’attuale Capo del CFS persona non idonea a gestire l’Amministrazione forestale che conta due secoli di storia.
    Non ha ne’ le capacita tecniche, ne’ la sensibilita’ che doveva essere tribunata a questa Organizzazione amata e apprezzata dal popolo Italiano e che ha tutelato il territorio e fatto crescere questo Paese.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...